• Edizioni di altri A.A.:
  • 2020/2021

  • Lingua Insegnamento:
    Italiano 
  • Testi di riferimento:
    1) A. Traverso, Metodologia della progettazione educativa. Competenza, strumenti e contesti, Carocci, Roma 2018;
    2) L. Di Profio, a cura di, Povertà educativa: che fare? Analisi multidisciplinare di una questione complessa, Mimesis edizioni, Milano 2020, in corso di stampa.
    3) M. Musaio, R. Coarelli, L. Di Profio, Umanità in grata. Riflessioni pedagogiche per la relazione d’aiuto con la persona reclusa, Studium Edizioni, Roma 2020. 
  • Obiettivi formativi:
    Il corso di Pedagogia professionale si propone di fornire chiavi teoriche ed elementi metodologici nell'ambito della progettazione educativa in ambito territoriale e sociale, attraverso lo studio e l'analisi dei principali metodi utilizzati nei diversi contenti dell'intervento educativo. A tal fine saranno indicati gli strumenti più idonei nei diversi contesti sociali e con i diversi attori sociali, dai minori, alle marginalità, al fine di improntare modelli progettuali affini ai bisogni sociali e territoriali rilevati.
    Le competenze attese saranno, nel dettaglio, le seguenti:
    1) CONOSCENZA, CAPACITA' DI COMPRENSIONE:
    - conoscere e applicare le maggiori teorie di riferimento ai casi specifici;
    - acquisire competenze empatiche e relazionali nell'ambito delle professioni dell'aiuto;
    - acquisire competenze legate all'ascolto attivo e stabilire fiducia relazionale;
    2)CAPACITA' DI APPLICARE CONOSCENZE E COMPRENSIONE:
    - capacità di ideare e progettare servizi per la persona alla luce dei costrutti teorici appresi;
    - capacità nella gestione delle competenze e delle azioni all'interno di gruppi di équipe multidisciplinare, valorizzando le rispettive competenze e peculiarità.
    3) AUTONOMIA DI GIUDIZIO:
    - applicare in maniera critica le conoscenze ai casi pratici;
    - Riflessività e pensiero critico nell'ottica della complessità.
    4) ABILITA' COMUNICATIVE:
    - Applicazione di modelli dialogici di stampo narrativo ed ermeneutici;
    - tecniche narrative e di colloquio;
    - comunicazione efficace ed empatica.
    5) CAPACITA' DI APPRENDERE:
    - sviluppare autonomia di apprendimento anche per mezzo di lavori di approfondimento individuali o di gruppo;
    - capacità nello sviluppo di connessioni teoriche e prassiche interdisciplinari. 
  • Prerequisiti:
    Nessuno 
  • Metodi didattici:
    Lezioni frontali con l'ausilio di slides, materiale audio-visivo, seminari e incontri con esperti nel settore della progettazione educativa. 
  • Modalità di verifica dell'apprendimento:
    Esame orale. L'esame orale sarà impostato con due domande per ogni testo in programma. Nella valutazione finale dello studente saranno considerate sia la correttezza delle risposte, sia le competenze linguistiche ed espressive. 
  • Altre Informazioni:
    luana.diprofio@unich.it

    Ricevimento: martedì h. 9.00-13.00 

Il corso si propone di fornire un quadro teorico ed empirico sui principali metodi e strumenti della progettazione educativa all'interno dei diversi servizi territoriali quali:
- competenza progettuale;
- progettazione educativa;
- Analisi dei contesti e dei bisogni educativi a livello territoriale e sociale e principi di sostenibilità;
intenzionalità educativa;
- normative di riferimento;
- progettazione nell'ottica del lifelong learning;
- Il lavoro di rete;
- dimensione etica nell'attività di progettazione;
- servizi di aiuto nei diversi contesti sociali e con i diversi attori sociali: strada, scuola, territorio, anziani, minori, donne, marginalità, inclusione sociale, disabilità, carcere, etc.;
- lavoro educativo in ambito socio-sanitario.

- Sviluppo della competenza progettuale;
- le dimensioni della progettualità;
- analisi dei contesti;
- intenzionalità e progettualità pedagogica;
- analisi del territorio;
- studio dei modelli e degli orientamenti progettuali;
- principi di sostenibilità del progetto;
- analisi dei bisogni educativi;
- progettazione partecipata e lavoro di rete;
- pedagogia e programmazione politica;
- valutazione degli obiettivi e degli esiti della progettazione;
- progettare nell'emergenza sociale;
- Luoghi, contesti e attori della progettazione educativa: minori, donne, anziani, immigrati, disabilità, carcere etc.;
- progettazione di una rete di servizi;
- il lavoro educativo nei servizi socio-sanitari e nell'ambito penitenziario.

Avvisi

Nessun avviso in evidenza

Documenti

Nessun documento in evidenza

Scopri cosa vuol dire essere dell'Ud'A

SEDE DI CHIETI
Via dei Vestini,31
Centralino 0871.3551

SEDE DI PESCARA
Viale Pindaro,42
Centralino 085.45371

email: info@unich.it
PEC: ateneo@pec.unich.it
Partita IVA 01335970693

icona Facebook   icona Twitter

icona Youtube   icona Instagram