• Edizioni di altri A.A.:
  • 2015/2016
  • 2016/2017
  • 2017/2018
  • 2018/2019
  • 2019/2020
  • 2020/2021

  • Lingua Insegnamento:
    Italiano 
  • Testi di riferimento:
    Battistella A., De Ambrogio U., Ranci E., Il piano di zona. Costruzione, gestione, valutazione, Carocci, Roma, 2004
    Ripamonti E., Collaborare. Metodi partecipativi per il sociale, Carocci, Roma 2014
    Merlo G., La programmazione sociale. Principi, metodi e strumenti, Carocci, Roma 2014 
  • Obiettivi formativi:
    Nel corso delle lezioni saranno esaminati, sotto il profilo teorico e metodologico, argomenti di interesse epistemologico e applicativo della ricerca sociale partecipata nell’ambito della programmazione e valutazione sociale, in modo da fornire agli Studenti un opportuno orientamento nel panorama del nuovo sistema di welfare pubblico-privato e del terzo settore, soprattutto in relazione alle dinamiche di programmazione e ricerca valutativa. Inoltre, tale corso intende presentare in forma didattica le più recenti tendenze nazionali ed internazionali sulla ricerca scientifica in tema di programmazione sociale, valutazione e partecipazione, oltre ad offrire una riflessione sulla attuale evoluzione del sistema di welfare in prospettiva italiana ed europea. 
  • Prerequisiti:
    Nessuno 
  • Metodi didattici:
    Lezioni in aula, con eventuale utilizzo di slides e altri materiali scientifici e bibliografici resi disponibili dal Docente nel corso delle lezioni. Gli Studenti potranno eventualmente elaborare, nel corso delle lezioni e ai fini sia della valutazione in itinere, sia di quella finale, una relazione di carattere descrittivo su una tematica in linea con l’insegnamento impartito, preventivamente concordata con il Docente. 
  • Modalità di verifica dell'apprendimento:
    Esame orale 

1) Aspetti metodologici e tecniche di ricerca sociale per il Welfare
2) Ricerca sociale e ricerca valutativa: differenze epistemologiche e metodologiche
3) Regole, strumenti e fasi della programmazione sociale
4) La costruzione dei Piani di zona: attori, fasi, processi

5) Il Piano di zona: documentazione e strumenti di valutazione

METODOLOGIA E PIANIFICAZIONE SOCIALE PER IL WELFARE (6 CFU)
Prof. Stefano Pasotti - spasotti@unich.it

OBIETTIVI FORMATIVI
Nel corso delle lezioni saranno esaminati, sotto il profilo teorico e metodologico, argomenti di interesse epistemologico e applicativo della ricerca sociale partecipata nell’ambito della programmazione e valutazione sociale, in modo da fornire agli Studenti un opportuno orientamento nel panorama del nuovo sistema di welfare pubblico-privato e del terzo settore, soprattutto in relazione alle dinamiche di programmazione e ricerca valutativa. Inoltre, tale corso intende presentare in forma didattica le più recenti tendenze nazionali ed internazionali sulla ricerca scientifica in tema di programmazione sociale, valutazione e partecipazione, oltre ad offrire una riflessione sulla attuale evoluzione del sistema di welfare in prospettiva italiana ed europea.

PROGRAMMA
1) Aspetti metodologici e tecniche di ricerca sociale per il Welfare
2) Ricerca sociale e ricerca valutativa: differenze epistemologiche e metodologiche
3) Regole, strumenti e fasi della programmazione sociale
4) La costruzione dei Piani di zona: attori, fasi, processi

5) Il Piano di zona: documentazione e strumenti di valutazione

PREREQUISITI
Nessuno

ORGANIZZAZIONE DELLA DIDATTICA
Lezioni in aula, con eventuale utilizzo di slides e altri materiali scientifici e bibliografici resi disponibili dal Docente nel corso delle lezioni. Gli Studenti potranno eventualmente elaborare, nel corso delle lezioni e ai fini sia della valutazione in itinere, sia di quella finale, una relazione di carattere descrittivo su una tematica in linea con l’insegnamento di Metodologia e Pianificazione Sociale per il Welfare, preventivamente concordata con il Docente.

METODI DI VALUTAZIONE
Esame finale orale. Valutazione: voti espressi in trentesimi.

TESTI DI RIFERIMENTO
Battistella A., De Ambrogio U., Ranci Ortigosa E., Il piano di zona. Costruzione, gestione, valutazione, Carocci, Roma, 2004
Ripamonti E., Collaborare. Metodi partecipativi per il sociale, Carocci, Roma 2014
Merlo G., La programmazione sociale. Principi, metodi e strumenti, Carocci, Roma 2014

Avvisi

Nessun avviso in evidenza

Documenti

Nessun documento in evidenza

Scopri cosa vuol dire essere dell'Ud'A

SEDE DI CHIETI
Via dei Vestini,31
Centralino 0871.3551

SEDE DI PESCARA
Viale Pindaro,42
Centralino 085.45371

email: info@unich.it
PEC: ateneo@pec.unich.it
Partita IVA 01335970693

icona Facebook   icona Twitter

icona Youtube   icona Instagram